Procedimento inerente all'autorizzazione prevista per l'installazione di mezzo pubblicitario

L'articolo 23 del Codice della strada prescrive per ogni installazione di mezzo pubblicitario la preventiva autorizzazione rilasciata dal gestore della strada dalla quale sarà visibile il mezzo sotteso.

Per acquisire l'autorizzazione dovrà essere presentata al Servizio edilizia ed urbanistica, istanza in bollo da € 16,00, corredata dalla ricevuta/attestazione di pagamento dei diritti di segreteria (€ 50,00 per nuove installazioni, € 25,00 per rinnovi) ed in duplice copia  dalla documentazione progettuale seguente:

1 - bozzetto del mezzo pubblicitario, quotato, a colori e con indicazione del materiale che verrà utilizzato per realizzarlo;

2 - per le installazioni previste in carreggiata stradale: planimetria quotata ed in scala del luogo dove deve essere installato il mezzo pubblicitario, con indicazione delle distanze intercorrenti tra la posizione di installazione ed i seguenti elementi (se presenti): incroci stradali, segnaletica stradale, altri mezzi pubblicitari;

3 - per le installazioni previste su edifici: prospetto dell'edificio prima e dopo l'installazione; in alternativa potrà essere consegnata la fotografia dell'edificio prima dell'installazione e fotomontaggio dell'edificio dopo l'installazione del mezzo pubblicitario;

4 - per installazione di mezzi pubblicitari luminosi o illuminati: dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà modello "C" e modello "D" - si veda modulistica - ed indicazione del sistema di collegamento alla rete di alimentazione elettrica dell'impianto di illuminazione;

5 - dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà modello "A" per installazioni a parete e modello "B" per installazioni su supporto fissato al suolo;

6 - per installazioni in edifici condominiali: autorizzazione del condominio sostituibile temporaneamente dall'autorizzazione dell'amministratore di condominio;

7 - per installazioni in edifici da parte del conduttore: autorizzazione del proprietario dell'edificio oggetto di intervento.

Le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà dovranno essere corredate da documento di identità valido del dichiarante.

Tutta la documentazione progettuale (punti 1, 2 e 3) dovrà essere debitamente sottoscritta e datata nonché trasmessa in duplice copia in allegato all'istanza. La restante documentazione dovrà essere trasmessa in copia unica.

L'autorizzazione in argomento ha una validità di 3 anni e non è tacitamente rinnovabile. Il rinnovo dovrà essere richiesto con specifica istanza, anch'essa in bollo da € 16,00.

IMPORTANTE:

a) le installazioni di vetrofanie di superficie inferiore a mq 1 non vengono considerati mezzi pubblicitari e pertanto non vengono sottoposte ad autorizzazione;

b) le installazioni permanenti in zona sottoposta al vincolo paesaggistico (centro storico) andranno preventivamente autorizzate dal servizio per le funzioni paesaggistiche; all'uopo dovrà essere presentata istanza corredata da specifica documentazione.