UN PO' DI STORIA

La Biblioteca Comunale Popolare "Giovanni Treccani degli Alfieri" è una delle più antiche della Provincia di Brescia: nata nel 1884 come "Biblioteca circolante" per volontà di Francesco Bellandi, volontario garibaldino e promotore della società di mutuo soccorso.

Nella seconda metà degli anni '60 verrà letteralmente rifondata con una delibera di consiglio comunale. Il primo maggio del 1969 viene riaperta per due giorni nella sede ristruttura di via XXV Aprile, 31. L'orario di apertura viene negli anni progressivamente estesa fino a raggiungere le 33 ore e 30 minuti attuali.

Negli anni il patrimonio si arricchisce e si amplia: particolarmente ampia è la sezione bambini e ragazzi. Dal 1997 la biblioteca aderisce al Sistema Bibliotecario Brescia Est, che riunisce 18 biblioteche bresciane. Il patrimonio librario è attualmente di circa 23.000 libri con un incremento annuo di circa 1000 titoli.

La biblioteca ha inoltre una buona sezione riviste: 6 quotidiani (Giornale di Brescia, Bresciaoggi, Corriere della Sera, La Repubblica, Gazzetta dello Sport, Sole 24ore) e circa 50 riviste.
Dal 2003 ha avviato l'acquisto di materiale multimediale, in particolare DVD.

Per chi volesse approfondire l'articolata storia della biblioteca rimandiamo alla lettura dei seguenti saggi:

Biblioteca comunale popolare Giovanni Treccani degli Alfieri, Montichiari: inaugurazione 25 giugno 1978. - [Brescia? : s.n., 1978?] (Montichiari: Lamperti). -

La Biblioteca comunale popolare "Giovanni Treccani degli Alfieri" / Virgilio Tisi in La comunità di Montichiari : territorio, vicende umane, sviluppo economico di un centro della pianura bresciana / a cura di Maurizio Pegrari. - [Montichiari] : Banca del Garda, Banca di Credito Cooperativo Colli Morenici del Garda, stampa 1996, p. 497-521.

Biblioteca

 

 

  • Castello
  • imma2
  • Castello