IMU - Imposta Municipale Propria

I.M.U. 2016

La Legge di stabilità 2014 ha istituito la IUC (Imposta Unica Comunale), che si struttura in tre componenti: IMU, TASI e TARI (tariffa rifiuti).

Con delibera di C.C. n. 20 del 22/03/2016 il Comune di Montichiari ha confermato per il 2016 tutte le aliquote IMU dell'anno 2015.

ABITAZIONE PRINCIPALE

Sia l'IMU che la TASI sono state abolite per l'abitazione principale (immobile nel quale il possessore risiede anagraficamente) e per le relative pertinenze (garage, cantine, posti auto, ecc.). L'esenzione si estende esclusivamente alle pertinenze classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate. Quindi se ad es. un soggetto possiede un'abitazione principale con due garage accatastati entrambi nella categoria C/6, l'esenzione si estenderà solo ad un garage, mentre per l'altro dovrà essere pagata l'IMU con l'aliquota di base.

 

IMMOBILI DIVERSI DA ABITAZIONE PRINCIPALE

Per tutti gli altri immobili diversi dalle abitazioni principali si dovrà pagare l'IMU con le aliquote meglio dettagliate nella “GUIDA INFORMATIVA IMU 2016” sottostante e nella delibera di Consiglio Comunale n. 20 del 22/03/2016.

COMODATO D'USO GRATUITO - NOVITA'

L'unica importante novità relativa all'IMU per l'anno 2016, introdotta dalla Legge di Stabilità n. 208 del 28.12.2015, è la seguente:

Riduzione del 50% della base imponibile per le abitazioni (e loro pertinenze, nei limiti di un C/6, un C/2 e un C7/) concesse in comodato dal proprietario a parenti in linea retta di primo grado.

Il beneficio si applica a condizione che:

- il comodante (colui che concede l'immobile in uso gratuito) non possieda, oltre all'immobile concesso in comodato, altre unità immobiliari ad uso abitativo in Italia oppure possieda, oltre all'immobile concesso in comodato, solamente l'abitazione principale nel medesimo Comune in cui è ubicato l'alloggio concesso in comodato.

- il comodante sia residente nel medesimo Comune in cui è ubicato l'alloggio concesso in comodato;

- l'unità immobiliare non sia classificata nelle categorie catastali di lusso A/1, A/8 e A/9;

- il contratto di comodato (che può essere scritto o verbale) sia registrato;

- il comodatario utilizzi l'alloggio come abitazione principale;

Il beneficio si applica a condizione che:il comodante (colui che concede l'immobile in uso gratuito) non possieda, oltre all'immobile concesso in comodato, altre unità immobiliari ad uso abitativo in Italia oppure possieda, oltre all'immobile concesso in comodato, solamente l'abitazione principale nel medesimo Comune in cui è ubicato l'alloggio concesso in comodato.

IMPORTANTE: Per i comodati per i quali sussistono tutti i requisiti sopra esposti il calcolo dell'IMU va effettuato applicando sia la riduzione del 50% della base imponibile che l'aliquota agevolata deliberata dal Comune pari al 4,6 ‰ . Nel caso in cui, invece, non siano rispettati tutti i requisiti sopra indicati, per l'unità immobiliare in argomento dovrà essere effettuato il pagamento dell'IMU con l’aliquota ordinaria del 9,6 ‰ senza beneficiare di alcuna agevolazione.

SCADENZE

Le scadenze per il pagamento dell'IMU 2016 sono le seguenti:

- dal 1 al 16 giugno : prima rata o soluzione unica;

- dal 1 al 16 dicembre : seconda rata.

I versamenti sotto il limite di € 12,00 (su base annuale) non vanno effettuati.

INFORMAZIONI

 

Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio Tributi ai seguenti nr 030-9656254, 030-9656257 oppure scrivere al seguente indirizzo e-mail:tributi@montichiari.it

L'Ufficio Tributi (primo piano del Comune, stanza n. 54) è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 09:45 alle ore 12:45 ed anche il giovedì dalle 16:30 alle 18:00.